Voluntary Disclosure bis per regolarizzare investimenti, attività finanziarie e contanti

Glo

È ripartita la Voluntary Disclosure con una nuova procedura di collaborazione volontaria stabilita dal Decreto Fiscale entrato in vigore lo scorso 24 ottobre.

La possibilità di regolarizzare investimenti e attività estere di natura finanziaria, nonché contanti e cassette di sicurezza anche di provenienza nazionale, durerà fino al 31 luglio 2017, termine entro il quale il contribuente potrà scegliere se effettuare il versamento dell’importo dovuto in una o tre rate, la prima delle quali dovrà essere regolata entro il 30 settembre 2017.

Lo sconto sulle sanzioni per le violazioni in materia di monitoraggio fiscale è variabile. Se il pagamento avverrà spontaneamente la sanzione risulterà dimezzata (tuttavia nel caso la regolarizzazione interessi uno Stato a fiscalità privilegiata, per poter godere della riduzione è necessario che questo abbia sottoscritto un accordo per lo scambio di informazioni). Nell’eventualità che la somma versata non sia corretta è prevista una maggiorazione pari al 3 o al 10% (l’applicazione dell’aliquota verrà determinata in base alla differenza tra la somma dovuta e il versato).

La precedente Voluntary aveva fatto emergere 60 miliardi di euro, la maggior parte dei quali provenienti dalla Svizzera.

Se sei interessato ad approfondire questa opportunità, l’esperienza e la competenza specifica dei nostri professionisti sono a tua disposizione: prenota un appuntamento per ricevere una risposta chiara a tutti i tuoi dubbi.

1

Dott.ssa Graziella Stefania Barone

Specializzata in consulenza fiscale e procedure concorsual

Lascia un commento

Desideri maggiori informazioni?

Dichiaro di aver letto l'informativa ed acconsento al trattamento dei dati ai sensi del D.lgs. n. 196/2003
Desidero essere contattato